Pori dilatati: cosa sono, cause e come eliminarli

I pori dilatati sono un tratto comune della pelle grassa, che rendono la pelle poco liscia e irregolare, fino a sfociare nella poressia.

Le cause

I pori dilatati si formano quando si presenta un’eccessiva secrezione sebacea, o i follicoli pilo-sebacei sono di dimensioni maggiori, o la pelle perde elasticità. Le prime due cause sono genetiche, mentre la terza è causata dall’invecchiamento della pelle.

Tra i motivi secondari, per cui la pelle invecchia, si possono annoverare una scorretta igiene, una dieta irregolare o l’uso di cosmetici troppo aggressivi.

I rimedi

Per restringere i pori si può partire dalla pulizia del viso: è necessario utilizzare un prodotto specifico, che rispetta il pH cutaneo, e rimuovere il trucco con un buon tonico astringente. In questo caso, il gel all’aloe vera è ottimo, perché riduce la dilatazione dei pori e regolare il pH, se lo si applica sul viso e lo si lascia agire per venti minuti, risciacquando poi con acqua tiepida.

Si può praticare uno scrub o un peeling con l’acido salicilico, che ha proprietà antinfiammatorie, ed elimina le impurità della pelle.

Se si vuole ricorrere a dei rimedi più naturali, si può immergere un batuffolo di cotone nel succo di ananas o limone, che hanno proprietà astringenti, e li si lascia agire per una decina di minuti.

C’è chi sostiene che si possa preparare una maschera a base di miele, mela, limone e yogurt, da applicare quindici minuti prima di dormire, o un impasto fatto con acqua acqua e mandorle, da tenere sulla cute per circa trenta minuti.

Con l’argilla verde, si può ottenere un’ottima maschera purificante ed astringente, da applicare sul viso per una quindicina di minuti, per poi risciacquarla.

Un altro trucco naturale a cui si può ricorrere, è il suffumigio. All’acqua bollita si possono aggiungere degli oli essenziali, al rosmarino, alla lavanda o al basilico. Va eseguito per dieci o quindici minuti.

Se ci si vuole rivolgere a un professionista, è consigliato il trattamento della microdermoabrasione, che rimuove le cellule di pelle morta, presenti sulla superficie cutanea, e rende lo strato inferiore della pelle più liscio e sano.

Dal punto di vista alimentare, è bene limitare il consumo di cibi grassi, fritti, o contenenti dei conservarti, prediligendo frutta e verdura, che contengono vitamine ed antiossidanti. Non bisogna inoltre dimenticare di bere almeno due litri d’acqua al giorno, in modo che la pelle sia più elastica e luminosa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *